Energia / Dipharma

Dipharma

Energia

Il contesto

Con oltre 500 persone in forza lavoro, 50 tipologie diverse di prodotti realizzati e oltre 70 anni di esperienza sul campo nella gestione di complesse procedure chimiche, Dipharma Francis Srl è uno dei maggior produttori in Europa di Principi Attivi nel campo della Farmaceutica.

La lunga storia di questa realtà si scrive sia in termini di qualità e affidabilità, con certificate e regolari ispezioni sin dal 1970 da parte dell’FDA, ente governativo statunitense per la regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, sia in termini di innovazione, con oltre 200 brevetti rilasciati e più di 40 ricercatori esperti in Ricerca e Sviluppo impegnati in laboratori all’avanguardia.

Il progetto

Ben conscia dell’importanza di un impianto che sia efficiente da un punto di vista energetico, Dipharma sceglie Cefla come partner per l’ottimizzazione energetica nella fattispecie per la sede di Caronno Pertusella (VA).

Situata a 10 km da Milano, la sede compre un’area di 42.000 metri quadrati ed impegna al suo interno una forza lavoro di 120 tecnici specializzati, con una capacità di reattore di circa 230 m3 ed un impianto di produzione a norma con risorse appositamente dedicate per supportare tutti i complessi processi richiesti.

Come sempre affiancandosi nel realizzazione di un progetto che fosse il più customizzato possibile attorno alle esigenze del cliente, Cefla parte con uno studio di fattibilità che porta all’analisi tecnica ed energetica di 3 assetti impiantistici, venendo scelta la soluzione che garantisce il miglior rapporto tra saving energetico, saving economico e facilità gestionale.

La soluzione più adatta alle esigenze del cliente opta per la realizzazione di un impianto di co-generazione da 1,07 megawatt elettrico di potenza, il quale produce vapore a 8 bar impiegato per usi interni di stabilimento, mentre l’acqua calda prodotta viene usata per preriscaldare l’acqua demineralizzata di reintegro del Degasatore esistente.

Affiancandosi al cliente anche nelle pratiche autorizzative e di costruzione, Cefla ha portato a termine un progetto che, oltre all’isola di Cogenerazione, ha visto l’installazione di un pipe-break in carpenterie metallica di sostegno delle tubazioni di acqua calda, metano e vapore oltre che di recupero condense.

Ultimo, ma non meno importante, è stata l’importante linea di media tensione elettrica realizzata per la connessione alla cabina di stabilimento già esistente, avvenuta con un cavidotto interrato ed in posa aerea per uno sviluppo di 230 metri.

Un progetto che ha saputo soddisfare, ancora una volta, risparmio energetico, esigenze costruttive peculiari del sito di installazione ed il raggiungimento dell’obiettivo economico di risparmio evidenziato all’interno dell’analisi di fattibilità.

DETTAGLI TECNICI

Minor acquisto di energia elettrica dalla rete nazionale -85%

Minor produzione di vapore dalle caldaie esistenti -27%

Acqua calda recuperata per preriscaldo dell’acqua di reintegro all’interno del degasatore

Ton CO2 eq. Risparmiate ogni anno = 350 –> equivalente al minor consumo di 120 autovetture in circolazione!!!

Saving economico dell’impianto di cogenerazione pari a 65 € per ogni ora di funzionamento (comprensivo del costo di manutenzione e del beneficio dei certificati bianchi)

Civile - Industriale / TeaPak
Civile / Consortile Ca’ Litta