Energia / NUPI

NUPI Industrie Italiane S.p.A

Energia

Il contesto

NUPI Industrie Italiane S.p.A., oggi punto di riferimento mondiale per lo sviluppo e la produzione di “sistemi di soluzione” costituiti da tubi e raccordi realizzati nei più moderni materiali termoplastici e declinati nei marchi commerciali Niron, Multinupi, Multigeco, Elofit, Elotherm, Elopress, Polysystem, Polietilenetubi, Smartflex, Oiltech, SmartLPG, Elamid, Elosmart, Smart Conduit, Ecowave e la gamma Elosfera dedicata all’utilizzo delle energie alternative, vanta una gloriosa storia che risale al 1972 nonché stabilimenti in Italia e negli Stati Uniti (NUPI Americas Inc.) ed ha il suo quartier quartier generale a Busto Arsizio, a circa 20 km dall’aeroporto di Milano Malpensa dove, dal 1977, sorge lo stabilimento Geco System S.p.A., per la produzione di raccordi.

I tecnopolimeri e le sfide impiantistiche nell’era dell’ottimizzazione energetica

L’azienda si è rivolta a Cefla Engineering per la costruzione di una nuova centrale di trigenerazione proprio al servizio dell’insediamento produttivo di Busto Arsizio. La particolarità del progetto tuttavia risiede proprio nella partnership tra le due parti, la quale ha dato vita a una soluzione del tutto inedita nell’ambito della cogenerazione, destinata a segnare un passo avanti nell’impiego di questa tecnologia per merito dei tangibili vantaggi che ne sono derivati. “Come facciamo per tutti i committenti, prima di tutto svolgiamo uno studio approfondito dal punto di vista energetico ed economico al fine di individuare la migliore taglia di impianto per ottenere il massimo del risultato in funzione dell’investimento”, spiega Mario Gargano, Area manager Cefla. “La centrale costruita a Busto Arsizio – continua – è alimentata a gas metano e l’energia elettrica viene prodotta da un motore endotermico collegato a un alternatore. Tramite un assorbitore a bromuro di litio, l’energia termica prodotta dal funzionamento del sistema viene a sua volta trasformata in energia frigorifera, destinata al raffreddamento degli impianti di estrusione utilizzati nello stabilimento. Ciò che rende questo impianto primo nel suo genere è che sono state impiegate tubazioni NIRON preisolato in tecnopolimero al posto del tradizionale acciaio”. “Sono state utilizzate le nostre tubazioni preisolate per il trasporto del fluido termovettore agli utilizzatori”, prosegue Marco Rignanese, Proposal Engineer e Bim Specialist di NUPI Industrie Italiane. “Abbiamo cioè realizzato una rete del caldo, che permette il trasporto delle calorie necessarie alla centrale termica dell’azienda, e una rete del freddo per il trasporto di frigorie agli utilizzatori: frigoriferi e presse a iniezione impiegate per lo stampaggio dei nostri prodotti. Il sistema permette all’acqua di raggiungere gli impianti pressoché alla stessa temperatura di uscita dalla centrale termofrigorifera. Questo innovativo sistema di tubi e raccordi preisolati trova applicazione ideale in ambiti in cui la riduzione delle dispersioni termiche risulta di fondamentale importanza”. Oltre alle eccellenti prestazioni tecniche, le tubazioni NIRON, rispetto a quelle di acciaio, sono più leggere e richiedono processi più agevoli per il fissaggio delle giunzioni. Ciò ha semplificato notevolmente le movimentazioni e l’installazione, con un sensibile risparmio nei tempi di cantiere. La centrale, entrata in funzione in nove mesi dall’ottenimento delle autorizzazioni necessarie, è diventata per la sua efficienza un caso studio.

DATI TECNICI

Potenza elettrica assorbita dallo stabilimento: 6.640 MW, di cui 1.461 MW

Potenza elettrica nominale erogata da CHP: 100% in modo costanteper circa 6.500 ore/anno, autoproducendo 4.673 MWe

Fabbisogno erogato: 3.041 MWhf (pari al 69% del fabbisogno di stabilimento)

Civile / M900
Energia / OLIVIERI CARNI